Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Apr 16, 2021 in Uncategorized | 0 comments

Come imparare a suonare il sax

Come imparare a suonare il sax

Non è difficile imparare a suonare il sax, così come non lo è per molti altri strumenti. Può essere impervio il percorso per imparare a padroneggiarlo, ma una buona dose di impegno può portare a ottimi risultati anche in poco tempo.

Molti credono che sia facile emettere un suono con il sassofono, ma purtroppo questo assunto non corrisponde a verità, soprattutto se si vuole ottenere un buon suono (almeno all’inizio). L’importante è non scoraggiarsi, qualsiasi studente auto disciplinato può progredire ed imparare a suonare il sassofono intraprendendo i giusti passi.

È difficile imparare a suonare il sax?

I primi giorni sarà importante riuscire ad emettere un suono; se questo non avviene, è molto probabile che l’ancia e il boccaglio vengano schiacciati contemporaneamente, a causa di un’eccessiva pressione della mascella.

Il modo in cui si appoggiano le labbra sul bocchino del sassofono è chiamato ‘imboccatura’. Questo punto è l’aspetto più importante dell’apprendimento per imparare a suonare il sax, inoltre risulta anche il momento cruciale per ottenere un’alta qualità del suono. È un’abilità che si sviluppa in diversi anni e richiede ore e ore di allenamento allo strumento.

Bisogna dire che esistono regole generali per iniziare a studiare il sassofono. Gli studenti di età inferiore alla scuola media, ad esempio, non dovrebbero prendere lezioni di sax a causa delle mani e della bocca troppo piccole per il lavoro che l’apprendimento richiede.

D’altra parte, chi ha esperienza pregressa su qualsiasi strumento a fiato, in particolare legni come il clarinetto, si adatterà molto rapidamente al sax. Fortunatamente, il sistema di diteggiatura per il sassofono non è complicato come altri strumenti a fiato.

Parliamo, ad ogni modo, di uno strumento non immediatamente gratificante; ci vuole tempo e impegno per sviluppare una padronanza rilevante.

Meglio abbondare fin da subito aspettative irrealistiche per evitare cocenti delusioni.
È importante avere motivazione e allenarsi con costanza.

Il modo più semplice per imparare il sassofono

Inizialmente, è molto importante sviluppare le abilità fondamentali, capaci di restituire sicurezza e un’impostazione corretta. Bisognerebbe variare il più possibile lo studio di brani e di generi, non focalizzandosi semplicemente sul suonare le stesse canzoni più e più volte.

Se lo scopo è diventare un sassofonista, è fondamentale lavorare quotidianamente su: imboccatura, scale, articolazione, controllo dinamico e vibrato. Tutto ciò rafforzerà le capacità di emettere un suono di alta qualità. Per iniziare il viaggio di apprendimento del sax, in una prima fase bisogna essere attenti e seguire semplici passaggi.

Scegliere l’attrezzatura corretta

Avere un’attrezzatura di qualità può fare un’enorme differenza. Meglio acquistare uno strumento usato da un marchio di fiducia piuttosto che uno strumento economico ma nuovo. Per iniziare a suonare il sax esistono è consigliabile utilizzare attrezzature affidabili come:

  • Un bocchino Selmer S80 C
  • Ance Vandoren Traditional ‘Blue Box’
  • Una legatura Bonade
  • Sassofono Yamaha o Selmer. La maggior parte dei principianti inizia con un sassofono contralto.

Per il cinturino da collo, assicurati semplicemente che sia rigido e non elastico

Trovare un istruttore esperto

I primi passi di un sassofonista principiante prevedono, senza dubbio, la scelta un ottimo istruttore privato. È importante assicurarsi di scegliere un insegnante che possa guidare al meglio nel raggiungimento degli obiettivi previsti e sempre più specifici

Se l’obiettivo sarà suonare il sassofono per generi jazz, pop o rock, è consigliabile iniziare con un istruttore classico e un’attrezzatura tradizionale, questo aiuterà a costruire una solida base di tono, capacità di lettura e tecnica.

Pratica, pratica e ancora pratica

Padroneggiare qualsiasi strumento è molto faticoso, ma bisogna comunque non dimenticare che è cruciale divertirsi. Tenendo a mente i suggerimenti e i feedback dell’insegnante, dedicare ore e ore alla pratica, aiuta a imparare a suonare il sax in maniera corretta. Come ricompensa alla fine di ogni sessione di pratica, è consigliabile dedicarsi all’improvvisazione per sciogliersi e poter sperimentare.
Includere questo passaggio nella routine pratica, aiuterà a non perdere motivazione.

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *