Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Apr 27, 2021 in Arredamento | 0 comments

I trend del 2021 per arredare il proprio bagno di casa

Negli ultimi anni si era già avvertita questa tendenza che, nel 2021, sembra essere finalmente esplosa. Stiamo parlando dell’arredamento per il bagno di casa. Non più visto come un qualcosa da lasciare al proprio destino. Ma, anzi, un punto di forza per tutta la casa.

Andiamo a vedere, quindi, quali sono i trend per il 2021.

Poche cose, ma ordinate in un certo modo

La parola d’ordine è ‘less is more’. Perché, oggi, il bagno deve essere uno spazio che deve avere un suo spazio. Uno spazio non soltanto dedicato, magari, semplicemente per prendere un po’ d’aria ma anche per poter installare i nuovi oggetti tecnologici che stanno prendendo sempre più spazio nelle nostre case.

Quindi, da un lato c’è l’esigenza di avere uno spazio arioso, da un certo punto di vista, e, dall’altro, avere maggiori libertà per poter, appunto, sfruttare appieno quelle innovazioni di cui, oggi, non si può proprio fare a meno.

Occhio ai materiali

Sono molti gli italiani che scelgo un arredo bagno in ceramica, poiché è un materiale che ha un fascino unico nel suo genere. Un fascino che ben si abbina, inoltre, con la resistenza nel tempo.

Resistenza che non va misurata solo per quanto concerne gli urti ma anche per l’usura del tempo. Dopo diversi anni, infatti, non è una rarità trovare ambienti dove, magari, si vede qualche graffio di troppo o, comunque, si vede l’usura del tempo.

Ed è un vero peccato soprattutto perché, magari, avrai speso un bel po’ di soldi o, comunque, all’inizio era tutto gradevole e poi, pian piano, si è perso.

Invece, tornando al discorso iniziale del paragrafo, l’arredo bagno in ceramica è un qualcosa che resiste al tempo e quindi abbina quello che, fondamentalmente, chiedono un po’ tutti: bellezza e resistenza.

Non è un ambiente a parte

Il bagno, lo abbiamo detto tra le righe e ora lo ribadiamo tutt’ora, non è più considerato un ambiente a parte. Ma, anzi, è un qualcosa che va di pari passo con l’ambiente circostante.

Questo porta a due conseguenze. Una positiva e una negativa. Quella positiva è che se l’arredamento in generale della casa ti piace, allora non hai grossi problemi. Segui quella linea e il gioco è fatto. Quindi, non avrai alcun tipo di resistenza nel fare il bagno in un certo modo e, inoltre, sai già come muoverti.

Se, all’opposto, invece, hai un ambiente della casa che vorresti cambiare, probabilmente devi pensare al bagno a già come vorresti l’intera casa. Questo per non ‘cozzare’ con tutto l’arredamento e, soprattutto, poi non devi essere costretto a cambiare due volte il bagno.

Un’altra cosa: se l’arredamento e lo stile scelti per la casa sono economici, allora ti ritrovi a risparmiare soldi anche per il bagno. All’opposto, dovrai spendere un bel po’ di soldi. 

Ma, questo, è un discorso che potrai fare già a monte.

Occhio all’igiene

Con la pandemia in corso, l’attenzione all’igiene da parte degli italiani è salita a livelli mai visti prima. E, quindi, anche se non ha contagiato il settore trucco (in questo campo è da tempo che c’è un’attenzione particolare all’igiene), comunque adesso si dedicherà molta più attenzione a prodotti come l’amuchina o il disinfettante.

Non che prima non si usassero. Però, come si può intuire, comunque adesso la situazione è completamente diversa. Quindi, quando si arreda un bagno bisogna pensare anche a tutte queste cose. Nel bene e nel male. Perché, sicuramente, la pandemia anche quando finirà avrà lasciato degli strascichi non indifferenti. Come quelli, appunto, derivati da un uso più attento dell’igiene e della pulizia.  

 

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *