Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Feb 5, 2019 in Arredamento | 0 comments

Isolamento termico come complemento di arredo: saune e vasche idromassaggio da esterno

Isolamento termico come complemento di arredo: saune e vasche idromassaggio da esterno

L’isolamento termico è una caratteristica essenziale per un edificio, a prescindere dal tipo e dalla sua ragione di esistere: che sia un edificio industriale oppure una nuova casa, una corretta coibentazione, meglio conosciuta come isolamento termico, è imprescindibile, sia per evitare sprechi energetici che andrebbero a ledere anche il portafogli; sia perché ne va del comfort dell’edificio in sé, nel quale, si presume, comunque si passeranno diverse ore del giorno, a prescindere dal tipo di utilizzo.

Tuttavia, non tutti considerano un altro aspetto dell’isolamento termico: quello di poter diventare un vero e proprio elemento di architettura e design.

L’isolamento termico non risiede necessariamente solo e soltanto nell’installazione di pannelli interni e/o esterni, ma può essere usato anche come complemento d’arredo come ad esempio, per saune e vasche idromassaggio da esterno.

L’importanza dell’isolamento termico di saune e vasche idromassaggio da esterno

Si potrebbe pensare che, parlando di luoghi caldi per eccellenza, non ci sia bisogno di utilizzare dei materiali per rendere saune e vasche idromassaggio isolate termicamente.

In realtà, forse non è necessario, ma spendere quel qualcosa in più aiuterebbe a ridurre i costi energetici a lungo andare: se l’isolamento termico è fatto come si deve, non ci sarà necessità di riscaldare l’aria della sauna oppure l’acqua della vasca idromassaggio, anche se quest’ultima dovesse essere esterna.

O meglio, bisognerà farlo ugualmente, ma non altrettanto spesso, risparmiando così in bollette. Senza contare che, l’isolamento termico assicura una vita più riparata e dunque più lunga a questi particolari complementi d’arredo.

Quali materiali usare per l’isolamento termico di saune e vasche idromassaggio da esterno

Le tipologie di materiali disponibili per l’isolamento termico sono numerosissime, tuttavia, nel caso di saune e vasche idromassaggio da esterno, la scelta ricade, più che altro, e per una questione di comodità, sui pannelli in legno.

Lo spessore non dovrebbe essere superiore a 20 mm, per evitare che questi occupino troppo spazio.

La funzione dei pannelli di legno in una sauna è quella di porsi come barriera contro l’umidità, mentre nel caso delle vasche idromassaggio da esterno è più che altro un modo per trattenere il calore.

Tuttavia, bisogna sottolineare che il legno, anche se si rivela una scelta pratica e semplice, ma non sempre è quella più economica.

Alcuni potrebbero preferire materiali sintetici, ma anche in questo caso non si tratta della scelta più opportuna sulla quale puntare. In effetti, sarebbe meglio evitare del tutto alcuni materiali quali:

  • polistirene espanso estruso – è altamente infiammabile, assolutamente da non usare in luoghi ad alte temperature come le saune;
  • polistirolo – la massima temperatura dei suoi prodotti arriva a 75 gradi, dunque non avrebbe un grosso effetto come isolamento termico nel caso di saune e vasche idromassaggio;
  • lana di vetro – è un utile isolante termico in altri ambiti, ma nei luoghi umidi come le saune vede la sua morte, quindi servirebbe a ben poco.

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *