Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Set 12, 2020 in Arredamento | 0 comments

Mattoni e pavimenti in cotto la bellezza nei particolari

Mattoni e pavimenti in cotto la bellezza nei particolari

Pavimenti e mattoni in cotto fatto a mano sono di una bellezza intramontabile, che, addirittura, si acuisce con il passare del tempo. Il cotto è un manufatto edile usato per le pavimentazioni, i tetti e i rivestimenti fin dal Medioevo, per il quale sono necessari solo acqua, argilla, sole e cottura, ma tanta tanta esperienza e tradizione.

La straordinarietà di un pavimento in cotto fatto a mano sta proprio nella sua unicità: ogni pezzo è unico, abbastanza simile agli altri per creare un pavimento uniforme, ma singolarmente diverso proprio perché realizzato a mano. Le varietà di mattoni e pavimenti realizzabili in cotto sono infinite, sia nelle fogge che nei colori, del resto ogni distretto di produzione ha il suo tratto inconfondibile.

A volte sono i dettagli a fare la differenza, anche in un appartamento che rustico non è, possono essere installati degli elementi in cotto che doneranno un aspetto raffinato e particolare all’intero ambiente. Non è necessario rivestire in cotto tutto quanto per esaltare la bellezza di un appartamento, di un casale o di una villa. Vediamo alcuni esempi di uso del cotto.

Pavimento eccentrico

Parlando di cotto si è portati a pensare al classico cotto rossiccio tipico dei casali e dei rustici. Invece, la tradizione di produzione di pavimenti e mattoni in cotto fatto a mano si è evoluta a tal punto da annoverare i più svariati colori e tonalità nei suoi cataloghi. Fuori dal contesto “tipico”, si può pensare ad uno spettacolare pavimento a scacchiera bianco e nero in un appartamento moderno, dalle linee squadrate e dai colori freddi.

L’effetto sarà stupefacente e al tempo stesso si avrà un pavimento intramontabile, resistente, facile da pulire e da mantenere. In pratica, tutte le caratteristiche del cotto fatto a mano di 500 anni fa, con l’aspetto moderno e rock del 2020.

Scalinata d’effetto

Che si tratti di soli tre gradini per raggiungere il portone o di una vera e propria lunga scalinata, l’occhio sarà catturato inevitabilmente sull’estetica dei gradini sia per un motivo pratico – per vedere dove appoggiare i piedi – sia per l’effetto ottico di profondità che cattura lo sguardo.

Va, quindi, posta la giusta attenzione alla tipologia di materiali e colori che si scelgono per i gradini. Il cotto fatto a mano ben si presta ad essere posato in esterno sia per la sua resistenza sia per le tonalità neutre che ben adattano e armonizzano con l’ambiente naturale.

I gradini in cotto naturale saranno sottoposti a trattamenti specifici, antiscivolo e idrorepellenti, per evitare spiacevoli cadute e l’usura nel tempo dovuta agli agenti atmosferici e agli sbalzi di temperatura.  I gradini in cotto fatto a mano per una scala da interno verranno scelti in base alle tonalità usate nell’arredamento e anche questi trattati per essere antiscivolo, ovviamente.

Finestre incorniciate

Un altro uso particolare e discreto del cotto fatto a mano può essere applicato alle finestre. Scegliendo sempre in base alle tonalità usate per gli infissi e più in generale per l’arredamento, si possono applicare delle strette tavelle al davanzale sia interno che esterno oltre che rivestire anche la volta della finestra.

Si otterrà il doppio effetto di: esaltare l’infisso e il punto luce oltre che proteggere la muratura dagli agenti atmosferici, dai segni di usura dovuti all’appoggiarsi o appoggiare oggetti e vasi, ad esempio. Anche in questo caso andrà studiato il giusto trattamento protettivo da applicare.

Un tocco di colore in cucina

Infine, tanto per dimostrare definitivamente che il cotto fatto a mano è un materiale tutt’ora alla moda, si può pensare di utilizzare delle mattonelle colorate e/o decorate su una parete.

Ad esempio, in cucina si possono inserire qua e là tra le mattonelle scelte delle pianelle colorate o decorate secondo un motivo ben preciso realizzando una cucina unica e finemente variopinta. Ancora, si può optare per una sola parete fatta a mosaico così che l’intero ambiente non risulti appesantito, ma al tempo stesso si abbia una cucina colorata e esclusiva.

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *