Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Set 26, 2018 in Arredamento | 0 comments

Perché scegliere la pavimentazione carrabile

Perché scegliere la pavimentazione carrabile

Nello scegliere una pavimentazione per esterni, bisogna far attenzione alla tipologia di materiale dal momento che dovrà essere resistente ai repentini cambiamenti climatici e ai possibili urti o graffi.

Numerose sono le persone che per il loro ambiente esterno scelgono di utilizzare una pavimentazione carrabile sia per quanto riguarda la loro nuova abitazione, sia per i lavori di ristrutturazione degli ambienti esterni.

La scelta di questa tipologia di pavimentazione è dettata soprattutto dall’esigenza di avere una tipologia di pavimentazione che possa resistere nel tempo al passaggio di mezzi pesanti come le automobili, ma anche leggeri come moto e biciclette.

Cosa sono i pavimenti carrabili

Il pavimento da esterno carrabile è un tipo di pavimentazione funzionale che, nonostante mantenga un certo gusto estetico, presenta caratteristiche particolari come:

  • resistenza agli agenti atmosferici,
  • durevolezza nel tempo,
  • sistema di drenaggio nel caso di forti piogge,
  • resistenza al peso,
  • elevato coefficiente di attrito.

Ciò lo si deve anche alle numerose tipologie realizzate negli ultimi anni che si distinguono per qualità superiori e ottima resa.

È possibile scegliere tra differenti tipologie di materiali come:

  • porfido,
  • pietra naturale,
  • gres porcellanato realizzato appositamente per sopportare il peso di un’automobile,
  • cemento stampato,
  • resina.

Qualsiasi materiale si decida di scegliere, bisogna tener presente che questi dovrà rispettare dei canoni precisi inerenti robustezza, ingelività e soprattutto il fattore antiscivolo onde evitare la possibilità di cadute accidentali dovute ad un pavimento bagnato.

Come affermato in precedenza, si possono scegliere differenti materiali per realizzare una pavimentazione da esterni carrabile, anche se ultimamente si sta impiegando sempre di più il calcestruzzo.

Questo tipo di materiale non viene scelto solo perché è il più economico ma anche perché permette differenti combinazioni di decorazioni: in particolare si fa ricorso al cemento stampato che viene messo in opera facendo ricorso a specifiche tecniche, grazie al quale è possibile realizzare differenti disegni e numerose finiture, coniugando resistenza e praticità fino ad ottenere un risultato estetico di grande valore.

Infatti, si può colorare il cemento in base alla tonalità che si preferisce, oppure può essere stampato in modo da ottenere diverse decorazioni e disegni.

Se invece si preferisce puntate su un materiale tradizionale, si può optare per il pavimento in porfido dal momento che si tratta di una pietra naturale che si contraddistingue per la sua resistenza e durevolezza nel tempo.

L’unico neo riguarda il costo della manodopera e del materiale dal momento che vi è bisogno di personale specializzato nella sua messa in opera.

Le piastrelle carrabili per la pavimentazione esterna

Per chi è alla ricerca di una soluzione per un pavimento carrabile da esterno che sia in grado di unire resistenza, bellezza e prezzo contenuto, una buona alternativa è data dalle piastrelle in gres porcellanato che sono particolarmente durevoli, oltre al fatto di riuscire ad ottenere differenti finiture.

In questo modo si ottengono delle piastrelle carrabili che riproducono diversi tipi di pietre naturali o anche mattonelle gres porcellanato con effetto legno, se si vuol ottenere un effetto più ricercato.

 

 

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *