A cosa serve l’analisi dei rifiuti

La gestione dei rifiuti è una pratica assai complessa, che necessita di competenza e scrupolosità da parte degli addetti ai lavori. I rifiuti pericolosi, se non trattati e smaltiti correttamente, possono arrecare danni all’ambiente ed anche alla salute dell’essere umano. Proprio per evitare che succeda questo, chi produce tali tipologie di rifiuti in genere si rivolge ad aziende specializzate che si occupano dell’intera procedura a 360°, senza tralasciare nulla. Partendo da un’accurata analisi dei rifiuti, si passa alla valutazione merceologica degli stessi e all’attribuzione della qualifica di pericolosità. Ovviamente in tali fasi l’apporto del cliente è di fondamentale importanza, poiché fornisce l’eventuale documentazione in possesso per individuare le caratteristiche dei rifiuti al vaglio. L’analisi dei rifiuti viene effettuata in appositi laboratori forniti di adeguata strumentazione per garantire ai clienti informazioni corrette e attendibili circa la pericolosità o meno dei rifiuti.

Rifiuti speciali: servono le analisi periodiche?

I rifiuti speciali (pericolosi e non) devono essere analizzati periodicamente. Esiste un obbligo legislativo di analisi rifiuti e classificazione degli stessi, per cui le aziende che producono tipologie di rifiuti speciali hanno la necessità di sapere ogni quanto tempo vanno sottoposti ad analisi e in cosa consiste tale adempimento nello specifico. In genere si adotta la revisione a cadenza annuale per gli impianti di smaltimento che non siano discariche, ma si accettano deroghe in presenza di autorizzazioni amministrative. I provvedimenti di autorizzazione normalmente non presentano “paletti” restrittivi, quando si tratta di analisi dei rifiuti.

Verifiche e analisi rifiuti di privati cittadini

A rivolgersi alle aziende specializzate nella gestione dei rifiuti per conto terzi non sono soltanto le imprese di vario tipo che producono rifiuti potenzialmente pericolosi, ma anche i privati cittadini che intendono analizzare la pericolosità o la provenienza di alcuni rifiuti per essere tutelati circa la propria sicurezza ed incolumità (ad esempio parti di rifiuti contenenti amianto). L’analisi rifiuti, effettuata tramite campionamento, indagini su loco, valutazione del rischio ambientale, viene svolta da tecnici qualificati e provvisti di titolo certificato per il trattamento dei rifiuti speciali. Nel Nord Italia esistono molte aziende specializzate nella gestione rifiuti speciali, tra queste Aloha Ecology (con sede in provincia di Padova) si differenzia dalle altre per la sua moderna concezione di “rifiuto”, considerato non come qualcosa di cui disfarsi, ma come risorsa da poter riutilizzare all’occorrenza. I tecnici di Aloha Ecology (www.alohaecology.it) effettuano il sopralluogo per individuare la tipologia di rifiuti presente e poi procede con la successive fasi relative allo smaltimento, in base alla normativa vigente. La raccolta dei rifiuti speciali avviene con mezzi appositi per scongiurare ogni possibile conseguenza sulla salute delle persone e la salubrità dell’ambiente circostante. Altrettanto utili, all’occorrenza, i servizi di consulenza aziendale sui rifiuti speciali e non solo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *