Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Ott 27, 2020 in Salute | 0 comments

Dermatite: cause, sintomi e trattamenti

Dermatite: cause, sintomi e trattamenti

Dermatite è un tipo di termine piuttosto ampio, che viene utilizzato per parlare di diversi tipi di patologie che causano eruzioni pruriginose ed erimatose. Chiamata anche con il termine eczema, la dermatite è generalmente una malattia infiammatoria che riguarda gli strati superficiali della pelle e che, allo stesso tempo, porta al generarsi di prurito, vescicole, rossore, gonfiore, essudazione, croste e desquamazione. Esistono diverse tipologie di dermatite, in base ai sintomi che sono presenti sulla propria pelle e, ovviamente, anche in base alle conseguenze che questa stessa infiammazione può portare; vedendo, però, in generale quali siano tutte le realtà della dermatite, è possibile approfondire la realtà di questa stessa infiammazione in maniera più precisa.

Le tipologie di dermatite o eczema

Al fine di prendere in considerazione quali sono i sintomi e i trattamenti di cui servirsi per curare la dermatite, bisogna considerare anche tutte le diverse tipologie di infiammazione che riguardano lo strato superficiale della propria pelle; se generalmente si tende a parlare di dermatite senza entrare nello specifico delle sue tipologie, è opportuno considerare tutte le differenze che riguardano i vari tipi di infiammazioni, al fine di ottenere un trattamento differente in base al tipo di patologia. Generalmente, per esempio, ci si serve del termine eczema, che però viene utilizzato nella maggior parte dei casi per indicare la dermatite atopica. Non si parla di dermatite, invece, quando si è di fronte a delle infezioni cutanee come infezioni micotiche.

Altri tipi di dermatite sono la dermatite da contatto, la dermatite nummulare, la dermatite da stasi e la disidrosi, mentre tipologie più comuni di infiammazione sono la dermatite atopica e la dermatite esfoliativa. Esiste anche un’infiammazione dettata dall’allergia da contatto, che ha causa nota, mentre per molte altre tipologie non è nota la motivazione che porta al generarsi di questa infiammazione. Un’ultima classificazione avviene tra quella dermatite che dura soltanto un giorno o due, e che porta al manifestarsi dei sintomi in maniera anche piuttosto pericolosa, e la dermatite definita come cronica, che persiste per un determinato arco di tempo e che porta alcune parti del corpo, come mani e piedi, ad essere piuttosto vulnerabile, dal momento che si trovano continuamente a contatto con l’esterno e esposti a condizioni calde o umide, dettate dall’utilizzo di calze, calzini e scarpe.

Sintomi e trattamenti per la dermatite

A questo punto, si possono considerare tutti i sintomi e trattamenti da utilizzare per la dermatite. Generalmente, la dermatite causa arrossamento, gonfiore, prurito, infiammazioni, croste, desquamazione, essudazione, vesciche e ispessimento della pelle, soprattutto nel caso in cui si soffra di dermatite cronica. Chiaramente, il sintomo fondamentale è quello del prurito, mentre in alcune occasioni possono anche verificarsi delle lesioni aperte come ulcere; nei casi più pericolosi, la dermatite cronica può portare anche a infezioni batteriche. La diagnosi avviene con esami cutanei ho con l’esame del sangue, mentre in più rari casi ci si serve della biopsia.

Il trattamento per la dermatite porta a servirsi di cure di supporto, attraverso l’utilizzo di creme idratanti o medicazioni, corticosteroidi topici, antibiotici o farmaci e, soltanto in rari casi, di fototerapia con raggi ultravioletti, soltanto nel caso in cui si soffra di dermatite cronica piuttosto difficile da eliminare. Ovviamente, il trattamento riguarda anche altri sintomi specifici, come il prurito, che viene alleviato con creme idratanti, o antibiotici, per quei soggetti che sono più esposti alla patologia.

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *