Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Apr 5, 2019 in Salute | 0 comments

L’olio essenziale di lavanda contro l’ansia

L’olio essenziale di lavanda contro l’ansia

Le incertezze del futuro, la paura di sbagliare o di essere incapaci ad affrontare gli eventi della vita possono generare ansia. Un disturbo quest’ultimo che può essere attenuato ricorrendo agli oli essenziali e in particolare a quello della lavanda, che ha proprietà benefiche in grado di incidere sul sistema nervoso e migliorare lo stato psichico della persona.

Maggiori informazioni sull’olio essenziale di lavanda è possibile trovarle su questo sito.

Cos’è l’ansia?

L’ansia è uno stato emotivo caratterizzato da sensazioni di tensione, paura e preoccupazione, spesso accompagnato da aumento della pressione sanguigna, sudorazione, tremolio, tachicardia e vertigini.

La parola ansia deriva dal latino e significa “stringere”, un termine quest’ultimo che fa capire bene il disagio che prova chi soffre di tale disturbo. I particolare, l’ansia genera apprensioni come se il soggetto fosse in costante pericolo o che gli deve succedere un evento negativo.

L’ansia è conosciuta dall’antichità, gli antichi greci la chiamavano malinconia e credevano fosse generata da un eccesso di bile. Una tesi quest’ultima sostenuta da Ippocrate e Aristotele, che la curavano con il vino. Nel Medioevo inizia a essere considerata una malattia mentale, ma solo all’inizio dell’Ottocento che inizia a esser curata con i farmaci e la psicoterapia.

Cause e sintomi dell’ansia

Le cause dell’ansia si possono ritrovare in uno stile di vita frenetico, l’abuso di sostanze psicotrope, forte stress in campo lavorativo, ma anche in fattori genetici ereditari e in squilibri di sostanze chimiche presenti nel cervello, come ad esempio della noradrenalina e della serotonina.

I sintomi dell’ansia sono rappresentati da palpitazioni, tachicardia disturbi intestinali, tremore, sensazione di soffocamento, dolori al petto, nausea e nei casi più gravi depersonalizzazione e paura di morire.

L’ansia può essere un disturbo generalizzato quando un soggetto non riesce a controllare la paura o le preoccupazioni relative a qualche evento o alla sua attività lavorativa o scolastica. Ad esempio se in prossimità di un esame, di un incontro di lavoro o di una prestazione professionale una persona è irrequieta, ha i nervi tesi, difficoltà a concentrarsi e soffre di insonnia, si parla di ansia generalizzata.

In presenza di una sintomatologia grave, l’ansia può sfociare in attacchi di panico. In ogni caso è indispensabile rivolgersi ad uno psicoterapeuta per affrontare il problema e risolverlo, attraverso l’analisi e la terapia farmacologica. Per maggiori informazioni sull’argomento si consiglia di leggere questa pagina.

Rimedi naturali contro l’ansia

L’aromaterapia rappresenta una valida soluzione per combattere l’ansia. Diffondere nell’ambiente oli essenziali di camomilla, melissa e lavanda può aiutare a contrastare i sintomi dell’ansia, calmare gli stati di agitazioni, allontanare i pensieri negativi e migliorare il benessere della persona. L’aromaterapia può essere anche associata a tecniche di rilassamento o meditazione, può essere utile anche per coadiuvare eventuali trattamenti psicoterapici.

L’olio essenziale di Lavanda

L’olio essenziale di lavanda viene estratto dalla foglie della pianta, un arbusto sempre verde con infiorescenze raggruppate in sottili spighe blu violette, appartenente alla famiglia delle Lamiaceae. Il nome deriva dal latino “lavare” e nell’antichità era utilizzato per la pulizia del corpo. L’olio essenziale di lavanda che si presenta di colore verde scuro, ha un odore di erba con note floreali e dispone di diverse proprietà terapeutiche.

L’essenza di lavanda è un efficace sedativo, in grado di agire sul sistema nervoso, favorire il rilassamento muscolare e attenuare l’irritabilità e la tensione nervosa. Ha poteri calmanti e ipotensivi sull’organismo utili per combattere l’insonnia, le aritmie e gli stati di agitazione. Inoltre, dispone di effetti analgesici utili per alleviare mal di testa determinati dall’ansia, lenire dolori e spasmi addominale. È indicata per contrastare i disturbi gastrointestinali di origine neurovegetativa e può essere utilizzata per dare sollievo ai disturbi d’ansia dei più piccoli.

Per beneficiare delle virtù terapeutiche della lavanda, si può diffondere l’essenza nell’ambiente con un vaporizzatore, fare un bagno rilassante aggiungendo qualche goccia di olio essenziale nell’acqua o utilizzare quest’ultimo per massaggiare le tempie, i polsi e la nuca per placare rapidamente la tensione nervosa, l’ansia e favorire il sonno.

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *