Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Mar 5, 2021 in Turismo | 0 comments

Cosa vedere a Venezia? Tutti i luoghi da non perdere

Cosa vedere a Venezia? Tutti i luoghi da non perdere

Cosa vedere a Venezia? Un posto che si è fermato nel tempo e offre sempre la magia. Qui non ci si può soffermare in maniera superficiale ma è doveroso godere di ogni angolo. Ecco quali sono i luoghi da non perdere!

Cosa vedere a Venezia?

Venezia non è solo il luogo da cartolina che tutti conoscono ma una grande città ricca di angoli che vengono dimenticati e lasciati da parte. La magia della Laguna, i suoi edifici che proiettano in un tempo passato e la tradizione che non si lascia mai sorpassare dalla tecnologia e dal tempo che passa.

Da Piazza San Marco sino al Ponte di Rialto, passando al Canal Grande sino alla Chiesa dei Frari ecco cosa non si può perdere in questa città.

Piazza San Marco

È conosciuta in tutto il mondo ed è uno dei simboli indiscussi di Venezia. Sorge su un grande piazzale con la Basilica e tantissimi piccioni che hanno preso dimora, in cerca di cibo e di compagnia. Ma in pochi sanno che prima questa zona era solamente un orto molto grande, trasformato in piazza con la sua Basilica nel momento in cui ha dovuto accogliere e custodire le reliquie di San Marco.  Questo è sicuramente l’unico spazio ampio della città, che nella storia ha visto un susseguirsi di tornei – processioni – caccia ai tori. Oggi invece è un punto di ritrovo nonché di riferimento, per residenti e turisti con bar e ristoranti dove ci si può accomodare per godere dell’atmosfera.

Palazzo Ducale

Altro simbolo conosciuto in ogni parte del mondo, si rende noto che questo palazzo è il custode della storia veneziana nonché il protagonista di eventi importanti. Palazzo Ducale non ha mai cambiato il suo aspetto e la sua ubicazione, anche se lo stile ha dovuto variare nel tempo visto le varie influenze dei politici.

Canal Grande

Il canalazzo è come una grande autostrada dove gondole, taxi e imbarcazioni sfrecciano tutto il giorno e tutta la notte per accompagnare residenti e turisti. Il Canale ha una forma ad S e in alcuni punti diventa molto profondo sino a 5 metri di profondità. Ha una ampiezza variabile con una larghezza che arriva anche ai 70 metri. Per i turisti è consigliato fare un tour completo, per godere di una Venezia da cartolina e per scoprire anche come i grandi signori di Venezia vivevano un tempo. L’armonia dei vicoli e palazzi, con il battello che porta in Piazza San Marco durante il tramonto fa capire perchè questa sia una delle città più belle del mondo.

Ponti

Venezia ha 354 ponti che collegano varie zone della città. Dai meno importanti ai più noti sono sicuramente uno dei simboli ma anche uno degli strumenti necessari per questa zona. I veneziani hanno saputo mantenere una grande armonia rendendo la città diversa dalle altre, sfruttando quindi l’utile al dilettevole.

La mezza luna più famosa è sicuramente quella dei Sospiri. Il nome deriva dai sospiri dei condannati che attraversavano questo ponte prima di essere messi in prigione. Da qui si poteva dare l’ultimo sguardo alla città, prima di vivere al buio e senza alcuna via di uscita. Un altro famoso è il Ponte di Rialto posizionato sul Canal Grande. Le sue arcate sono sempre prese d’assalto dai turisti essendo un punto fotografico favorevole e di grande impatto.

Da non dimenticare il Ponte della Costituzione, ideato nel 1997 dopo un errore di progettazione e aperto al pubblico solo nel 2008.

Basilica dei Frari

Quasi nessuno la visita, eppure i turisti dovrebbero prendersi del tempo per questa meraviglia. Ha una lunghezza di 102 metri con 17 altari e una raccolta di opere di Tiziano, Monteverdi, Canova sino a Bellini.

 

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *