Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Set 28, 2020 in Turismo | 0 comments

Tre luoghi da visitare a Bergamo o dintorni

Tre luoghi da visitare a Bergamo o dintorni

L’Italia è ben conosciuta per essere uno Stato colmo di città meravigliose e con una enorme moltitudine di monumenti e storia. Nello specifico, questo paese è colmo di città altamente valorizzate per la moltitudine di differenti culture, tradizioni e storie da raccontare e che tutt’ora riescono ad affascinare sia i turisti che gli stessi abitanti. Una tra le città che maggiormente vengono quotate per la bellezza dei paesaggi e dell’architettura degli edifici, è Bergamo. Quest’ultima infatti ospita non solo moltissimi monumenti e tradizioni, sia culinarie che non, ma anche diversi luoghi che godono di fama elevata.

Mura Veneziane o Venete (Cinta Muraria di Bergamo)

Questo luogo è in assoluto uno tra i must da visitare nel caso in cui si vada a Bergamo, in quanto, data la sua bellezza, è stata inserita nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco. Queste mura veneziane consistono in una forte attrazione e sono costituita da una lunghezza di ben cinque chilometri. Il suo splendore odierno, in parte, è anche dovuto ai volontari che hanno pulito le mure e alle varie manutenzioni. Le mura veneziane risalgono al Cinquecento, tempo in cui vi era la Repubblica di Venezia a Bergamo: il suo scopo era quello di difendere la città da qualsiasi nemico, mentre il loro scopo odierno equivale al donare a chiunque una vista mozzafiato e ricca di emozioni sull’intera città di Bergamo, oltre che su quella di Milano.

Museo Donizettiano

Il museo Donizettiano consiste in un museo dedicato al compositore Gaetano Donizetti, il quale al tempo riuscì a donare grande fama alla città di Bergamo. Infatti, questo importante personaggio della storia bergamasca venne rivisitato con vari istituzioni museali e monumenti mirati alla sua celebrazione, ed in particolare a quella del suo talento nella composizione. Il museo Donizettiano è uno tra i maggiori monumenti che riescono a rappresentare meglio la sua figura e a donarle il lustro che merita secondo la comunità: sarà infatti possibile sentire le note da lui suonate, oltre che consultare differenti foto e documenti e ulteriori fonti che riportino sempre alla sua vita e al suo trascorso.

Basilica di Santa Maria Maggiore

Invece, il luogo più amato da coloro che praticano la religione o semplicemente amano l’architettura e la complessità di molti dettagli disegnati e dipinti da artisti degni di nota e di un altro tempo è proprio la Basilica di Santa Maria Maggiore. Questa infatti risulta ben curata, sontuosa ed opulenta in tutto il suo complesso. E’ vicina al Duomo bergamasco, nonchè un altro edificio altamente frequentato sia da italiani che da turisti.
Questo edificio risale al lontano 1136, ragion per cui è possibile osservare differenti componenti di natura gotica al suo esterno, come i leoni situati vicino alle porte laterali. All’interno invece, è possibile ammirare gli arazzi appariscenti risalenti al sedicesimo secolo, i quali sono posti vicino alle navate laterali, ove normalmente è situato anche il coro.
Lo stesso compositore Donizetti è sepolto all’interno della Basilica.
Inoltre, sempre per gli amanti dell’architettura e della storia bergamasca, è possibile visitare anche la Cappella Colleoni. Quest’ultima è degna di nota proprio per i dettagli appartenenti all’architettura rinascimentale, ed è un monumento fondamentale che si ricollega al capitano Bartolomeo Colleoni. E’ situata in Piazza del Duomo, ed è possibile ammirare sia le doti architettoniche date dal design che la facciata costituita da marmi bianchi e rossi. Infine, è possibile consigliare quest’ultimo luogo anche per le numerose opere artistiche al suo interno, tra cui: i sarcofagi della famiglia Colleoni, la tomba della figlia Medea e la statua dedicata a Bartolomeo Colleoni.

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *